visita-guidata-musei-vaticani

La Scuola di Atene di Raffaello e le Stanze Vaticane

La Scuola di Atene di Raffaello è uno degli affreschi delle Stanze Vaticane più suggestivo e intrigante.

Le nuove stanze vennero realizzate per volere di Papa Giulio II, il quale si rifiutò di utilizzare gli appartamenti del suo predecessore.
Tra i numerosi artisti chiamati dal pontefice arrivò a Roma un giovanissimo Raffaello appena venticinquenne.

Il tema scelto dall’artista si incentra sull’esaltazione della razionalità: l’uomo domina la realtà grazie alla sue facoltà intellettive, ponendosi al centro dell’universo.
Nell’affresco – di quasi 8 metri! –  sono rappresentati 58 personaggi.
Uomini di scienza, matematici, astrologi , filosofi.
La scelta di decorare l’edificio marmoreo con sculture pagane rappresenta un chiaro esempio del carattere estroso e fuori dalle regole di Raffaello.

Analizziamo e cerchiamo di riconoscere i personaggi più importanti raffigurati nell’opera!

La Scuola di Atene – I Personaggi

Nei  tratti dell’uomo al centro, che indica il cielo, è stato riconosciuto il volto Leonardo nelle vesti di Platone.
Al suo fianco vediamo Aristotele, mentre nell’angolo in basso a destra si scorge l’autoritratto dell’artista.
Ha un mantello giallo. Trovato?

La figura senza dubbio più emblematica è quella di Eraclito, il filosofo seduto ai piedi della scala, che  poggia il gomito su un grande blocco.
Raffaello lo rappresenta infatti sotto le sembianze di Michelangelo, non presente nello schema compositivo iniziale del grandioso affresco.
Ma – così si dice – dopo aver ammirato la bellezza sconvolgente del Giudizio Universale, Raffaello aggiunse la figura di Michelangelo, ritenendolo meritevole di far parte della scuola delle grandi menti.

Sul lato sinistro domina la scultura di Apollo, rappresentazione della ragione, mentre sul lato destro quella di Minerva – l’intelligenza.

Il vigore e la plasticità delle figure, uniti alla brillantezza dei colori, ricordano le composizioni michelangiolesche.

Poche opere reggono il confronto con la magnifica Cappella Sistina, e le Stanze di Raffaello sono tra queste.
Ecco come visitare le Stanze di Raffaello ai Musei Vaticani

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *