visita-guidata-musei-vaticani

La Cupola di San Pietro una visita da non perdere!

La Cupola di San Pietro è uno dei simboli della Roma cristiana visibile da ogni angolo della città. Viene comunemente chiamata dai romani “cupolone”. Si può entrare all’interno della Basilica di San Pietro attraverso l’ingresso principale. In alternativa acquistando  i biglietti per i Musei Vaticani. Questi biglietti permettono di accedere in Basilica senza passare dall’esterno attraverso la porta del Sacramento purché aperta.

La Cupola di San Pietro é una delle coperture più grandi mai costruite . Essa rappresenta una delle massime espressioni di un’epoca architettonica di passaggio tra Rinascimento e Barocco. Ogni anno milioni di visitatori arrivano nella città eterna per ammirare la maestosità della Basilica di San Pietro.

La Basilica di San Pietro come la vediamo adesso è frutto di un progressivo succedersi e modificarsi di strutture preesistenti fin dai tempi delle prime comunità cristiane. La prima edificazione risale infatti al I secolo d.C. Si tratta di una piccola edicola che viene comunemente chiamata “La chiesa originaria di San Pietro”. Questo per intendere il luogo dove si trova il primo edificio costruito dal santo come ci tramanda la tradizione cristiana. La facciata attuale della Basilica e la cupola sono seicentesche. Sono state erette seguendo il progetto di Michelangelo Buonarroti morto nel 1564.

La Cupola di San Pietro e il suo ideatore: Michelangelo Buonarroti

La Cupola di San Pietro ma anche tutta la Basilica vennero ampliate e ricostruite grazie all’intervento di Papa Giulio II che nel XVI secolo affidò a Domenico Bramante questo immenso progetto.
Bramante disegnò e costruì numerosi modelli in legno, segno che ebbe numerose idee. Una delle prime fu l’elaborazione di una chiesa con pianta a croce greca invece che latina e con la presenza di una grande cupola emisferica a sovrastarla. Questa idea era ispirata ai primi martyrium della cristianità. Trattasi di edifici nei quali venivano riposti i resti di coloro che si erano distinti per la loro fede ed erano morti per non rinnegarla.

Dopo la morte di papa Giulio II, i progetti vennero ripresi dal suo successore Leone X de’Medici. Questo papa assegnò di modificare l’ultimo progetto del Bramante, prima a Raffaello Sanzio e poi in successione ad Antonio da Sangallo il giovane. Infine a Michelangelo Buonarroti nel 1546.

Il progetto di Michelangelo per la Cupola di San Pietro

Michelangelo Buonarroti apportò numerosi cambiamenti al progetto originario di Donato Bramante. Anche se testimonianze dirette da parte dell’artista fiorentino non ce ne furono. Alcuni storici contemporanei e posteriori riuscirono a mettere insieme dei disegni che rendessero evidenti le innovazioni rese da Michelangelo.
I principali cambiamenti riguardarono la centralità del cupola all’interno della nuova struttura. La struttura fu semplificata attraverso la costruzione di un ambulacro a pianta quadrata che rimandava a quello più famoso già costruito da Filippo Brunelleschi a Firenze. Nel nuovo progetto vennero prima inseriti degli oculi che poi successivamente Michelangelo tolse a favore di una struttura più lineare. Questa aderisce maggiormente ai pilastri che erano già stati posti seguendo il precedente disegno del Bramante.

La Cupola di San Pietro è eretta sulla parte centrale della Basilica, sopra il colonnato del Bernini. Ha una composizione a doppia calotta dove all’interno si snoda il percorso dell’ampiezza interna di circa un metro, che permette di salire sulla cima. Il soffitto è affrescato con Mosaici che rimandano alle storie degli evangelisti all’interno dei pennacchi. Sul tamburo sono impresse le parole di Gesù a Pietro tratte dal Vangelo secondo Matteo: “ Tu sei Pietro e su questa pietra edificherai la mia Chiesa”. L’accesso alla Basilica e Cupola di San Pietro senza code è consentito anche ai visitatori che hanno acquistato i biglietti per la Cappella Sistina. Dopo la visita ai Musei Vaticani questi infatti potranno accedere in Basilica da un passaggio interno.
Per prenotare un tour guidato della Cupola di San Pietro contattaci allo 055/2670402 oppure per acquistare on line clicca QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *